Diceva il conte Verri...

"La voce della verità comincia da lontano a farsi ascoltare, poi si moltiplicano le forze, e la opinione regina dell'universo sorride in prima, poi disputa, poi freme, poi ricorre alle arti, poi termina derisa: questo è il solito gradato passo che fa la ragione a fronte dell'opinione" (Pietro Verri)

BIASSONO BLOG TV

Sbotta&Risposta/4 (BBT - L'asilo fantasma)

Passano gli anni, ma l'asilo nido a forma di castello voluto dal Comune giace abbandonato a se stesso. Petizioni di firme, incontri pubblici, faccia a faccia con sindaco e assessori: nulla sembra smuovere la giunta leghista. E all'orizzonte, un'amara sorpresa: quella che doveva essere una struttura pubblica per agevolare la spesa delle famiglie si trasformerà nell'ennesimo servizio privato. 

Un asilo o una materna statale? 

Macché: non farebbe business e sarebbe solo un'opportunità per i bimbi extracomunitari…Così la pensa il sindaco leghista di Biassono, ma


Sbotta&Risposta/3 (BBT - Handicap a Biassono)


Nessun rispetto per i diversamente abili. Oltre a non offrire condizioni agevoli per gli spostamenti sul suo territorio, Biassono se ne infischia anche delle poche aree riservate ai portatori di handicap. 


Risultato? Chi dovrebbe essere tutelato, finisce pure per prendersi una multa. 



Per ulteriori approfondimenti: 



Sbotta&Risposta/2 (BBT - Addio borsa di studio)

Studente top in università, ma non per la giuntaA seguito della modifica leghista del regolamento comunale per l'assegnazione delle borse di studio, una studente di Biassono già costantemente insignita del premio è rimasta esclusa dalla graduatoria di quest'anno: oggi occorre infatti una media voto di 9/10 (contro quella precedente di 7/10), mentre non sono previste borse di studio per gli anni scolastici e accademici di transizione (cioè quelli più onerosi e impegnativi). Lista per Biassono, che aveva denunciato immediatamente i rischi del nuovo regolamento in fase d'approvazione (chiedendo di emendare il testo), ancora una volta non è stata ascoltata



Sbotta&Risposta/1 (BBT - Ciclabilità a Biassono)

Clicca qui per il video: http://www.youtube.com/watch?v=34OUJ2NhWlg&feature=youtu.be

Videointervista di Alberto Caspani, capogruppo di Lista per Biassono, con Monica Patuzzi, meglio conosciuta come "The Sandwich Woman". Da anni, Monica cerca di sensibilizzare i concittadini di Biassono (MB) girando per il paese con indosso cartelloni di protesta o per il lancio di nuove idee, ma attaccando gli stessi anche sulla sua bicicletta. Su BBT (BiassonoBlogTv) parla delle difficoltà incontrate dai ciclisti nel muoversi lungo le piste locali. Un tema particolarmente caro a Lista per Biassono e sui cui potete trovare ulteriori approfondimenti cliccando anche qui. 




LA TESTIMONIANZA

"Uso la bici da sempre, fin da ragazza - ci spiega Monica - e soprattutto da quando vivo a Biassono è  il mio mezzo privilegiato per muovermi, per fare la spesa, per andare a lavorare, per lo sport e, in passato, anche per accompagnare le figlie all'asilo: non a caso mi hanno attribuito il soprannome di "pulmino", avendo la più piccola davanti e la grande dietro. A volte alcune signore dicono di ricordarsi di me proprio per questo fatto.

La situazione ciclabile di Biassono? Beh, innanzitutto solo alcuni tratti si possono definire prettamente ciclabili: il percorso lungo via Parco con arrivo alla stazione, ma anche la via lungo il Lambro che si estende ben oltre i nostri confini, all'interno del Parco Valle del Lambro.

Via Cesana e Villa, al contrario, è semplicemetne un "surrogato", un adattamento del marciapiede a percorribilità per le biciclette, alquanto scomodo e pericoloso, con continui sali-scendi  per via dei passi carrai delle abitazioni, oltre che per gli incroci con le strade che confluiscono sulla Provinciale. Non mi sembra sia infatti molto praticata dai cittadini-ciclisti per spostarsi in paese.

Via Trento e Trieste è  praticabile sino al cimitero cittadino, ma solo a partire dall'incrocio con via Grandi: dunque si parla di circa 800/900 metri? E poi? Il nulla, senza contare che è già di per sé sconnessa, in quanto mancante di manutenzione, piena di buche, destinate oltretutto a trasformarsi in mega pozzanghere ogniqualvolta si metta a piovere.

Tornando sulla Provinciale, il tratto nel quartiere di S. Andrea è a dir poco una montagna russa; termina poi incrociando via della Misericordia, in quel punto quasi impossibile da attraversare per qualunque ciclista. Meglio restare dunque sulla strada principale, così facendo si ha sicuramente garantita la precedenza sui veicoli che arrivano appunto dal quella parte.

Lavorando relativamente vicino, ho la possibilità di adoperare le due ruote quotidianamente e posso così verificare pregi e difetti dell'intera strada diretta a Monza. Solo il tratto di Vedano può dirsi realmente ciclabile: pochissimi dislivelli e, anche quando si incrociano altre strade, la pavimentazione ciclabile appare continua, in modo tale che l'automobilista in arrivo da una strada laterale sia sempre avvisato del possibile arrivo di un ciclista. Altro punto in più per il Comune limitrofo è sicuramente la pulizia quando nevica: sempre perfetta, la sera prima viene cosparso il sale in modo che non geli mai.

La mia esperienza all'estero, nei paesi del Nord Europa (Austria, Germania, Olanda , Danimarca), mi ha spinto più volta a riflettere su quanto il nostro Paese, per certi versi, sia ancora molto indietro. Lì si lavora davvero al servizio del cittadino, ma sopratutto esiste autentico RISPETTO per il pedone ed il ciclista; cosa che qui non è quasi concepita: esiste solo l'automobilista e tutto è fatto in funzione sua (parcheggi solo per auto, aree sosta solo per auto, mai panchine o fontanelle...). Di fatto manca una vera e propria cultura della bicicletta, benché negli ultimi anni (anche per via della crisi economica), sembra stia prendendo piede una coscienza più sensibile. Ma il primo passo da compiere è solo uno: educare. Educare. Educare. Senza instillare il valore della ciclabilità nella testa di ciascuno di noi, non potremo mai aspettarci risposte adeguate da parte della collettività".

Monica Patuzzi

















1 commento:

  1. Ciao, Piccola offerta per la famiglia e le piccole imprese.
    Si desidera ricevere un credito per l'attuazione del progetto; vostre attività; Costruzione delle vostre case; Affitto casa o appartamento ecc...
    Io sono FRANK HEINZ disponibile a fare prestiti da 2.000 a 900.000 euro senza alcun protocollo banca con un tasso di interesse annuo di 3%. E-mail: frannkheinz@gmail.com, si prega di contattare in caso di necessità.
    E-mail: frannkheinz@gmail.com













    Ciao, Piccola offerta per la famiglia e le piccole imprese.
    Si desidera ricevere un credito per l'attuazione del progetto; vostre attività; Costruzione delle vostre case; Affitto casa o appartamento ecc...
    Io sono FRANK HEINZ disponibile a fare prestiti da 2.000 a 900.000 euro senza alcun protocollo banca con un tasso di interesse annuo di 3%. E-mail: frannkheinz@gmail.com, si prega di contattare in caso di necessità.
    E-mail: frannkheinz@gmail.com



















    Ciao, Piccola offerta per la famiglia e le piccole imprese.
    Si desidera ricevere un credito per l'attuazione del progetto; vostre attività; Costruzione delle vostre case; Affitto casa o appartamento ecc...
    Io sono FRANK HEINZ disponibile a fare prestiti da 2.000 a 900.000 euro senza alcun protocollo banca con un tasso di interesse annuo di 3%. E-mail: frannkheinz@gmail.com, si prega di contattare in caso di necessità.
    E-mail: frannkheinz@gmail.com





















    Ciao, Piccola offerta per la famiglia e le piccole imprese.
    Si desidera ricevere un credito per l'attuazione del progetto; vostre attività; Costruzione delle vostre case; Affitto casa o appartamento ecc...
    Io sono FRANK HEINZ disponibile a fare prestiti da 2.000 a 900.000 euro senza alcun protocollo banca con un tasso di interesse annuo di 3%. E-mail: frannkheinz@gmail.com, si prega di contattare in caso di necessità.
    E-mail: frannkheinz@gmail.com
























    Ciao, Piccola offerta per la famiglia e le piccole imprese.
    Si desidera ricevere un credito per l'attuazione del progetto; vostre attività; Costruzione delle vostre case; Affitto casa o appartamento ecc...
    Io sono FRANK HEINZ disponibile a fare prestiti da 2.000 a 900.000 euro senza alcun protocollo banca con un tasso di interesse annuo di 3%. E-mail: frannkheinz@gmail.com, si prega di contattare in caso di necessità.
    E-mail: frannkheinz@gmail.com

    RispondiElimina