Diceva il conte Verri...

"La voce della verità comincia da lontano a farsi ascoltare, poi si moltiplicano le forze, e la opinione regina dell'universo sorride in prima, poi disputa, poi freme, poi ricorre alle arti, poi termina derisa: questo è il solito gradato passo che fa la ragione a fronte dell'opinione" (Pietro Verri)

lunedì 7 febbraio 2011

La rotonda



Qualche minuto e la domanda sorge spontanea: "A che serve quella rotonda?". Siamo andati a verificare le recenti innovazioni introdotte nella viabilità comunale, visitando la cosidetta "tangenzialina" aperta nella frazione di San Giorgio. Nomignolo usato dalla stessa giunta leghista per sottolineare l'importanza dell'opera. 
In prossimità della biforcazione di viale Regina Margherita abbiamo però constatato come la nuova rotonda costringa il traffico ad imboccare la "tangenzialina", nonostante l’assenza di strade che vi si immettano regolarmente o di accessi condominiali. Risultato? La quasi totalità delle auto che arrivano a fronte della rotonda svoltano a sinistra e imboccano contromano il passaggio!  D'accordo. L'intervento è stato realizzato a "costo zero", ma è davvero utile o aumenta solo i rischi di collisione?
Michele Memola

4 commenti:

  1. Secondo me l'intervento è completamente inutile. Del tutto inutile anche la nuova segnaletica che dovrebbe incanalare il traffico nella rotonda una cinquantina di metri prima della rotonda stessa. Personalmente, la nuova segnaletica mi fa solo percorrere 50 metri di più contromano.

    RispondiElimina
  2. Dopo l'apertura del nuovo ponte sul Lambro a monte alcuni anni fa la viabilità di San Giorgio è progressivamente peggiorata: di fatto il nuovo ponte ha spostato molto traffico di attraversamento da Peregallo a San Giorgio ed alla mattina il flusso di auto è ininterrotto. La situazione non è cambiata con gli ultimi interventi ...e c'è pure la rotonda inutile!

    RispondiElimina
  3. Ecco come sono impiegati i soldi dei cittadini di Biassono, in interventi stradali inutili, come questa rotonda.
    Perchè non si aggiustano le buche nelle strade?

    RispondiElimina
  4. A proposito di rotonde…
    vorrei segnalare un incrocio sul territorio biassonese che ogni giorno rappresenta un punto di criticità dovuto al traffico intenso, concentrato soprattutto in particolari fasce orarie. Mi riferisco al semaforo posto sul viale Trento e Trieste all’angolo con via Mazzini che provoca lunghe e inutili code di autoveicoli, anche pesanti, con notevole disagio per gli abitanti della zona residenziale. Una rotatoria in sostituzione dell’incrocio potrebbe efficacemente rendere scorrevole la viabilità e, di conseguenza, meno inquinata l’aria del quartiere. Mattia Pozzi

    RispondiElimina