Diceva il conte Verri...

"La voce della verità comincia da lontano a farsi ascoltare, poi si moltiplicano le forze, e la opinione regina dell'universo sorride in prima, poi disputa, poi freme, poi ricorre alle arti, poi termina derisa: questo è il solito gradato passo che fa la ragione a fronte dell'opinione" (Pietro Verri)

giovedì 26 maggio 2016

MARINA TERRANEO, candidata al consiglio comunale

Ciao! Mi chiamo Marina Terraneo, ho 55 anni e da 28 abito a Biassono. Sono mamma di 2 ragazzi ormai grandi, ma pur sempre impegnativi, mentre sul lavoro mi occupo di analisi costi nell'ambito della proprietà intellettuale per una storica azienda milanese. Attivista in Legambiente da una vita (e insieme alla quale Lista per Biassono ha fatto ricorso contro il Piano di Governo del Territorio),  mi sono votata in particolare agli ambiti del territorio e della scuola, cercando di rendere entrambi qualitativamente più sostenibili e belli. In poche parole, cerco di pensare globalmente, per poi agire localmente, nel pieno spirito di Lista per Biassono, di cui sono un membro storico. Negli anni in cui i mie figli frequentavano le scuole di primo grado, ho assunto diversi ruoli nella struttura scolastica. Sono stata nel Consiglio d'Istituto, rappresentante di classe e del Comitato genitori. Mi piace sottolineare l’apporto di sensibilizzazione e d'informazione sia per le famiglie, che per i docenti, in merito ai temi della DSA (Disturbi specifici dell'apprendimento). 


L’ambiente è per me armonia con l’uomo, oltre che una forma di rispetto capace d'influenzare ogni pensiero e decisione: nell’urbanizzazione si declina come consumo zero del territorio; nella scuola vuol dire conoscenza ed educazione a nuovi stili di vita; nella cultura si traduce come valorizzazione storica e delle eccellenze attuali, mentre nei servizi sociali diventa una via per alleviare e rendere sostenibile  il disagio. E ancora: nei servizi locali significa consentire di non sprecare le risorse a nostra disposizione, invitando all'uso dei mezzi di trasporti collettivi come pratica naturale e quotidiana (treno,  car sharing,  bike-sharing).  Forte di tali principi, 15 anni fa fui una delle organizzatrici della storica giornata "Puliamo il mondo",  durante la quale io e numerosi volontari realizzammo un completo restyling  della stazione ferroviaria di Biassono, tinteggiandone gli esterni, ma allestendone anche l'attuale giardino, oltre ad aver ripulito completamente il sito. Osservando la stazione di oggi sembrano passati secoli, eppure sono convinta che lo stesso entusiasmo di allora potrebbe ancora mobilitare i nostri concittadini in un'azione mirata di "adozione pubblica". Sono fra l'altro socio costituente dell’associazione culturale Gaetano Osculati, ove rivesto l’incarico di tesoriere, ma i miei interessi spaziano anche al teatro (grazie alle mie collaborazioni in spettacoli e compagnie locali), al golf e alle passeggiate nel verde, ma sempre con un occhio di riguardo al rapporto di convivenza con i nostri amici a 4 zampe. 

Da tempo sostengo la necessità di dotarci di aree attrezzate per cani anche a Biassono, sviluppando però un'educazione adeguata all'utilizzo di tali risorse. Sono inoltre fermamente convinta delle enormi potenzialità che il turismo può offrire al nostro territorio, ragion per cui ho preso parte con entusiasmo sia alle iniziative in costume per fare di Villa Verri un polo culturale-artistico, sia contribuendo in prima persona allo sviluppo del circuito illuminista Biassono-Ornago-Bosisio Parini, prendendo parte come delegata biassonese all'importante manifestazione del Maggio Pariniano 2016. Il prossimo 5 giugno disegna una croce sul simbolo di Lista per Biassono e, sulla riga delle preferenze, scrivi "Marina Terraneo". ;-)



Nessun commento:

Posta un commento